Stella stellina…

Una notte Stellina incuriosita da una luce lontana
Che guardava da una settimana
Decise di allontanarsi dalla sua ” tana ”
E di avventurarsi nell’universo …
Verso quel pianeta lontano , forse diverso…..
Allora facendo piano piano per non disturbare,
decise di volare verso quella lucina,
e superati monti, valli ed il mare
arrivò finalmente su quel pianeta
dove tra le montagne scorse un paese colorato, da un bagliore
illuminato…
decise subito di andarlo a visitare
ed all’ingresso del paese lesse queste righe:
“C’era una volta nel blue dell’universo,
tra le stelle, tra i pianeti, un pianeta di nome ALLEGRIA
dove tra le stelle
e le caramelle
c’era una città, anzi un paesello,
posizionato su un monte assolato,
tra fiumi e colline, montagne e valli …
era il Paese dell’ALLEGRIA.
Qui tutti erano felici
Perché erano tutti amici!
La mamma giocava con il suo bambino
La gatta sorrideva all’uccellino
Ed il sole giocava con la luna dalla sera al mattino…
E tutti abitavano in case colorate …
E Stellina iniziò a scoprire ….
La casa del pasticcere,
la casa del macellario,
la casa del giocattolaio
e dell’ombrellaio.
“Che bello questo paese – “disse Stellina” – Sono tutti indaffarati,
mentre dove abito io le stelle sono tristi …
forse perché stanno sempre a dormire?????
Devo fare qualcosa per farle divertire!”
Allora Stellina tornò dalle sue amche
Nel blue tra i pianeti e disse alla sua mamma:
“Mamma ho visto un pianeta
dove non si dorme ma le persone stanno bene lo stesso,
anzi sono felici!!!”
Allora la mamma rispose:
“Che dici Stellina,
un paese non è divertente se non si dorme
dalla sera alla mattina!”
Allora stellina durante la notte prese delle cordicine
E legò insieme i cuscini delle sue sorelle
E delle amiche stelline, alla coda di STELLA COMETA,
che per la notte di Natale
sarebbe andata verso il Paese dell’allegria.
Così in un baleno
Si ritrovano tutte niente meno
A rischiare il cielo del Paese dell’allegria,
che si era un bel mondo…
ma mancavano le stelline
a fare luce sui sonni delle bambine…
che quel giorno videro entrare nella loro stanza
una luce giallina e profonda…
E così tutti i bambini del paese
Si affacciarono alle finestre
E videro nel cielo le stelle tanto desiderate!
Allora tutti mandarono un bacino,
le stelle fecero capolino, si svegliarono,
e con un inchino ringraziarono
i loro nuovi amici e le loro amichette
per avere fatte sentire importanti!
Così decisero di rimanere tutte nel Paese dell’Allegria
Dove finalmente le notti erano serene
E le stelle di gioia erano piene!
Tutto grazie a Stellina…
Dolce e sensibile pianeta…

Stella stellina…ultima modifica: 2004-09-09T13:34:55+02:00da paroleinviaggio
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento